La gestione delle Landing Page: perché sono così importanti nel Web Marketing

A cura di Anna Smith

La necessità da parte delle aziende di affermarsi sempre più nel panorama del Web 2.0 ha reso indispensabile la figura del Web Content Editor, un professionista digitale capace di rielaborare efficaci strategie di marketing e accurati registri di scrittura in testi di altissima qualità, capaci di soddisfare le più ambiziose esigenze del mercato online.

Il consumatore che si addentra nell’intrecciata rete del web è sempre più difficile da accontentare, in quanto estremamente impaziente e con tempi di attenzione molto bassi: l’utente non solo desidera trovare ciò che cerca, ma vuole farlo in fretta. Ecco perché le Landing Page, in italiano chiamate Pagine di Atterraggio, sono degli strumenti indispensabili che ogni Web Content Editor dovrebbe saper padroneggiare con destrezza e che raccolgono con estrema efficacia tutte le informazioni di cui il consumatore ha bisogno.

Cosa sono le Landing Page?

Si tratta di pagine web singole, che si raggiungono dopo aver cliccato su un’inserzione pubblicitaria, utili non solo per affermare con forza la propria presenza online e la propria brand identity, ma anche e soprattutto per avviare attività di lead generation e generare vendite su quei contatti. Infatti, queste vengono create appositamente per una specifica campagna e sono in grado di attirare visitatori, portandoli a compiere azioni specifiche tramite una CTA (call to action): la chiamata all’azione ha la caratteristica di essere breve, immediata e di suscitare curiosità grazie a copy estremamente mirati come “ACQUISTA ORA”, “SCARICA GRATIS”, “SCOPRI DI PIÙ”. Dunque, le CTA sono indispensabili per indirizzare il possibile consumatore ad effettuare acquisti online, scaricare applicazioni o contenuti, o ancora compilare un form inserendo i propri dati, trasformandosi così in potenziale nuovo cliente che l’azienda fidelizzerà e trasformerà in contatto commerciale.

Realizzare una Landing Page

Per realizzare una Landing Page è necessario fare gioco di squadra e mettere sul tavolo competenze diverse. Vediamo insieme i principali step per la sua realizzazione:

  1. Elaborazione di un Brief efficace
    Il brief è un documento elaborato dall’ufficio marketing e successivamente condiviso con la redazione, in cui vengono descritte le informazioni utili e necessarie per lo sviluppo della campagna che si intende sviluppare. La documentazione analizza nello specifico gli obiettivi di marketing in base al target di riferimento e identifica i punti di forza e di debolezza della campagna stessa. È estremamente importante elaborare i concetti chiave e gli obiettivi che si desiderano raggiungere, al fine di condurre l’utente a compiere le azioni desiderate sulla LP.

  2. URL accattivante e meta dati
    Qui entrano in gioco le figure del Seo Specialist e del Seo Analyst, i quali si occupano del posizionamento dei contenuti online e di tutti gli aspetti tecnici più rilevanti non solo della singola pagina web, ma dell’intero sito, monitorandone i risultati. Per questo motivo, il loro compito è quello di creare la URL della Landing Page e di gestire i metadati, utili per indirizzare il motore di ricerca alla nostra pagina web.

  3. Messaggio breve e chiaro
    Occorre elaborare dei testi semplici, comunicare un messaggio comprensibile e capace di spingere l’utente a compiere le azioni desiderate: per questo motivo è indispensabile non confondere il visitatore con troppe informazioni superflue, ma gestire testi ed elementi creativi in modo che sia immediatamente chiaro ciò di cui si sta parlando. Per agevolare il raggiungimento dell’obiettivo, è utile eliminare dalla Landing Page il menu presente invece sul sito, e tutti gli elementi non indispensabili.

  4. Creazione della Landing Page
    Web Content Editor e Graphic Designer cooperano insieme per comporre una LP efficace. Gli editor hanno la responsabilità di elaborare i testi di cui abbiamo parlato nel punto 3 e devono essere capaci di attrarre l’utente. Le elaborazioni testuali, generalmente discusse precedentemente con l’ufficio marketing, andranno posizionate nella pagina web vera e propria, anch’essa creata e gestita dagli editor. Ovviamente, tra i loro compiti risiede il cuore dell’intera operazione: inserire le Call To Action, link e form lead (utile per permettere all’inserzionista di contattare chi lo compila) necessari per permettere all’utente di compiere le azioni desiderate. Il design della pagina deve seguire l’indicazione del testo, la sua missione è quella di offrire all’utente un’ottima esperienza di navigazione. Più il design è pulito e semplice, più è probabile che venga catturata l’attenzione dei visitatori.

  5. Pronti, si pubblica!
    Ogni volta che si crea una Landing Page, va presentata all’ufficio marketing e alle aziende coinvolte nella campagna per riceverne i feedback, così che la redazione possa essere pronta ad apportare le modifiche richieste e migliorare l’esperienza dell’utente: è importante portare alla luce qualsiasi perplessità e non avere timore di esprimere le proprie considerazioni, poiché ogni parere è prezioso e utile al raggiungimento degli obiettivi prefissati. Quando la Landing Page riceve l’approvazione finale da tutti gli uffici, è pronta per essere pubblicata. Dopo questa operazione è indispensabile effettuare dei test, per verificare che i link e le CTA siano perfettamente funzionanti e che la UX (User Experience) sia ottimizzata per essere visualizzata correttamente su ogni dispositivo desktop, mobile e tablet. Infine, la divisione marketing si occuperà della diffusione della Landing Page mettendo in atto strategie mirate al fine di ottenere risultati misurabili: se il posizionamento della LP ha avuto successo sui motori di ricerca, aumenterà di conseguenza la possibilità di essere notati sul web e di indurre gli utenti coinvolti a lasciare i propri dati, scaricare un contenuto interessante, comprare un prodotto o iscriversi alla newsletter.

Le Landing Page, se supportate da una corretta strategia di marketing, sono strumenti estremamente potenti per il processo di vendita, per aumentare in modo esponenziale i propri contatti e coinvolgere un bacino di utenti sempre più ampio.

Condividi:

Leggi la nostra informativa sulla privacy